Pesca a Mosca con il bulbo. Un’ alternativa al fly fishing

La pesca a mosca con il bulbo è una tecnica poco ortodossa ma è usata per chi vuole utilizzare la mosca senza ricorrere alla attrezzatura da fly fishing. Anche se l'esperienza di pesca non è per nulla paragonabile a quella della pesca a mosca con la coda di topo, questa è una tecnica che può salvarci dal cappotto quando usciamo a spinning e ci accorgiamo che le trote preferiscono bollare, piuttosto che inseguire i nostri artificiali. Proprio per questo quando esco per pescare a spinnin...
Altro

Tinca

La tinca è un pesce appartenente alla famiglia dei ciprinidi è un pesce facilmente riconoscibile, nelle nostre acque, per il suo colore verde scuro sul dorso e più chiaro al ventre. È ricoperta da piccole squame e le sue pinne sono molto carnose. È una specie molto diffusa in Europa come anche in Italia anche se nelle nostre zone sta avendo seri problemi di sopravvivenza a causa dell'introduzione di alcune specie alloctone come il pesce gatto il carassio. Il suo habitat prediletto sono i fiu...
Altro

Il pesce gatto

Il pesce gatto è un pesce di acqua dolce la cui posizione geografica di origine è l'America Centrale. E' stato introdotto in italia nei primi del 900. La sua morfologia è composta da una testa molto grossa e ossea e sulla parte superiore di colore nero e la parte inferiore sotto la pancia di colore biancastro. Totalmente privo di squame, presenta sul dorso uno spuntone avvelenato. Nella parte inferiore ha degli aculei sulle pinne pettorali che, talvolta, usa per spostarsi sul terreno. Presenta ...
Altro

Pesca con feeder. Tipologie di pasturatore.

Parliamo di una pesca praticata molto spesso per i ciprinidi e altre specie di fondo: si tratta della pesca con feeder o pesca con il pasturatore. Questa semplice ed efficace tecnica consiste in una pesca a fondo con l'innesto di una gabbietta o un piombo, appositamente studiato per contenere pastura o granaglie. Il principio fondamentale di questa tecnica è la dispersione della pastura nell'acqua, nelle immediate vicinanze dell'esca che andiamo ad utilizzare. La scelta del feeder dipende da cos...
Altro

Scaramanzia, riti propiziatori e l’odiatissimo “BuonaPesca”

Eh si , in nove mesi di aPesca.it, molte volte mi è venuto in mente di parlare di questo "delicatissimo" argomento, ma ogni volta che ho cominciato a scrivere questo titolo la parola BuonaPesca proprio non riuscivo a digitarla. Sono riuscito ad arrivare al massimo a digitare i caratteri "Buon...". Poi, come se un fulmine mi avesse colpito, un'ondata di riluttanza ha invaso la mia mente e ha fatto sì che un dito schizzasse a permere freneticamente il tasto CANC.  Con la fine dell'anno...
Altro

La scardola

una scardola catturata
La scardola è un pesce della famiglia dei ciprinidi il suo corpo è schiacciato sui lati nell'età giovanile la linea si presenta molto affusolata mentre in età adulta presenta una gobba sul dorso. È dotata di squame che vanno nell'argenteo e una livrea laterale che va nel dorato. La pancia è tutta bianca e le pinne sono grigie in età giovanile, mentre diventano rosse dopo la maturità. Le sue dimensioni arrivano fino a 50 cm vive in acque lente anche con poca ossigenazione e resiste ad un alto tas...
Altro

Cavedano italico. Un pesce per tutte le tecniche

Un cavedano del fiume Sele
Il cavedano italico è una specie presente in quasi tutto il territorio italiano. E' talmente simile al cavedano europeo che la differenza fra le due specie è stata scoperta solo di recente. Il suo corpo è affusolato e longilineo, dotato di una bocca molto grande e di squame che vanno nell'argenteo  con sfumature bronzo. Le pinne, e qui c'è la differenza con il cavedano europeo, sono di colore bruno. Le sue dimensioni possono arrivare ai 60 cm e a 3 kg di peso. Esemplari di queste dimensi...
Altro

Pesca con la barbara. Adattiamo la canna fissa a barbarina.

anello artigianali per adattare la canna fissa alla pesca con la barbara
Conosci la pesca con la barbara o barbarina? Questa tecnica avvicina la pesca con canna fissa a quella con bolognese e mulinello. Utilizzare una canna montata a barbara ci può aiutare, quando la distanza di pesca non è eccessiva, si cerca principalmente minutaglia, ma c'è una probabilità di cattura di un pesce più grande. Ogni volta che ho letto o ho sentito parlare di questa pesca, ho avuto delle perplessità a riguardo: "ma a che serve? - perché mettere un piccolo mulinello su una fissa ? ...
Altro

Leccia amia. Abitudini e pesca dalla riva

La leccia amia è un pesce di acqua salata dal corpo abbastanza compresso, lateralmente ricoperto da piccole scaglie dislocate soprattutto sul dorso e sui fianchi. La particolarità di questo pesce è una linea sulla parte laterale del corpo che forma una S e la rende riconoscibile a prima vista. La Pinna anale e quella dorsale sono in linea e la livrea è composta dai fianchi bianco argento e dal dorso verde argenteo. Può arrivare anche a 2 metri di lunghezza per un peso di 50 kg. E' un pesce pelag...
Altro

Piante velenose. Attenti a quella Bacca

Andando in montagna o a pesca in prossimità dei torrenti, ci si imbatte in fragoline di bosco, more e bacche varie. Personalmente, dato che mi piace la natura, quando mi sposto sposto per raggiungere il torrente o percorrendo le sue sponde durante l'azione di pesca, trovo piacevole buttare l'occhio sull'erba e alle piante nei dintorni in cerca di asparagi, funghi o soffermarmi su  qualche particolare animaletto per osservarne i comportamenti. Le Piante velenose Devo ammettere che mi è anc...
Altro