Permesso per la pesca in mare. Ancora valido il precedente fino a giugno

Permesso di pesca in mare

Tutti i pescatori ricreativi che praticano la pesca in mare, sia da terra e da barca, devono registrarsi e fornire le proprie generalità per ottenere un permesso di pesca in mare gratuito. Il permesso è obbligatorio fin dal 1 maggio 2001 ed è rilasciabile sul sito del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Ti ricordiamo che ci sono multe fino a 2000 euro e 10 giorni di tempo per mettersi in regola, in caso di pesca senza permesso. 

E’ possibile fare il permesso di pesca in mare gratuito da questo link , dopo di che si potrà stampare l’attestato per la pesca in mare da tenere sempre con sé e mostrare in caso di controlli.

In marzo 2016 è stato emanato un decreto ministeriale di proroga, per cui  tutti i permessi scaduti saranno comunque validi fino al 31 dicembre 2016, quindi, per il momento, è certo che  i permessi resteranno gratuiti sino a tale data.

Aggiornamento 03/03/2018 

Sul sito del Ministero delle politiche agricole e forestali è comparso questo avviso datato 1/03/2018 che conferma la validità dei permessi fino al 30/06/2018, in virtù della firma di un nuovo decreto.   E’ anche precisato che la proroga investe i permessi scaduti che non dovranno essere rinnovati, mentre il decreto è in fase di registrazione. Il decreto originale è presente sulla stessa pagina del sito del Ministero. 


    Ci scusiamo, ma per qualche tempo non potrai inserire nuovi commenti! Stiamo rivedendo le procedure del sito, al fine di tutelare al meglio la tua privacy. Presto avrai di nuovo la funzione per commentare!.