Permesso per la pesca in mare. Ancora valido il precedente fino a giugno

Permesso di pesca in mare

Tutti i pescatori ricreativi che praticano la pesca in mare, sia da terra e da barca, devono registrarsi e fornire le proprie generalità per ottenere un permesso di pesca in mare gratuito. Il permesso è obbligatorio fin dal 1 maggio 2001 ed è rilasciabile sul sito del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Ti ricordiamo che ci sono multe fino a 2000 euro e 10 giorni di tempo per mettersi in regola, in caso di pesca senza permesso. 

E’ possibile fare il permesso di pesca in mare gratuito da questo link , dopo di che si potrà stampare l’attestato per la pesca in mare da tenere sempre con sé e mostrare in caso di controlli.

In marzo 2016 è stato emanato un decreto ministeriale di proroga, per cui  tutti i permessi scaduti saranno comunque validi fino al 31 dicembre 2016, quindi, per il momento, è certo che  i permessi resteranno gratuiti sino a tale data.

Aggiornamento 03/03/2018 

Sul sito del Ministero delle politiche agricole e forestali è comparso questo avviso datato 1/03/2018 che conferma la validità dei permessi fino al 30/06/2018, in virtù della firma di un nuovo decreto.   E’ anche precisato che la proroga investe i permessi scaduti che non dovranno essere rinnovati, mentre il decreto è in fase di registrazione. Il decreto originale è presente sulla stessa pagina del sito del Ministero. 

4 pensieri su “Permesso per la pesca in mare. Ancora valido il precedente fino a giugno

    1. Con la conclusione del 2017, ho avuto la tue stesse perplessità, tanto che nei primi giormi del 2018, ho aperto un post sul censimento di pesca in mare 2018 che ti invito a leggere. Le ultime notizie dalla fipsas dicono che si sta lavorando a prorogare i permessi scaduti fino al 30/06/2018, quindi per tenerti aggiornato, puoi controllare, nei prossimi giorni, il sito della fipsas oppure puoi seguire la nostra pagina facebook così potrai ricevere gli aggiornamenti e i post che saranno pubblicati appena ci saranno notizie della firma del nuovo decreto dalla fipsas. In ogni caso dovrebbero fornire aggiornamenti entro fine mese.

  1. Ci hanno voluto schedare! Poi sarà più semplice appiopparci l’ennesima tassa. A quando la tassa per essere… nati? A proposito, per far venire con me i miei due nipotini (di 10 e 7 anni) serve la “licenza”? Questo è un Paese che non mi piace più… E mi chiedo cosa ci sto ancora a fare qui…
    Grazie per tutte le vostre preziose informazioni.

    1. Per i minori di 16 anni il permesso non è necessario. L’ho appena verificato sulla stessa pagina del ministero (è specificato nella sezione FAQ in fondo all’avviso) Effettivamente, fino ad ora,non mi era venuto in mente di vedere se c’era un’età minima. Aggiungerò l’informazione anche nel testo del post, così che possa essere utile anche ad altri. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi la Privacy Policy ed acconsenti al trattamento dei tuoi dati. L’email potrebbe essere utilizzata per inviarti notifiche di commenti riguardanti questo stesso contenuto.