Le mascotte sul logo di aPesca.it: Tonino e Peppino

Eccomi qui a presentare le mascotte del sito  e spiegarvi la loro presenza nel logo. Tonino è quel tizio che ogni giorno vive la sua routine familiare e lavorativa come tutti. Tonino ha il pallino della pesca. Quando Tonino si applica in qualcosa è attento, preciso e meticoloso. Ogni giorno, guarda fuori dalla finestra e scruta il cielo per vedere se c'è sole. Se piove pensa che probabilmente il fiume si ingrosserá e porterà a valle tanto cibo per le trote, se c'è il sole pensa alle carpe e...
Altro

Fiume Picentino. Tutela ambiente, acque e territorio

Chi mi conosce sa da sempre quanto sia attaccato al territorio. Ho messo in piedi questo sito da non molto tempo, ma mi è bastato a capire di non essere il solo a rimpiangere le antiche scorribande sul "mio" amatissimo fiume Picentino, quello che segna il confine fra il mio comune di residenza e Salerno. Ricordo le pescate fatte da ragazzo a barbi e triotti alla mitica curva di Sardone e sotto il ponte della mia Pontecagnano , a Campigliano, come a Giffoni e qualche volta anche all'altezza di S....
Altro

Senso dell’acqua e strategia in spinning della trota in torrente

Le possibili posizioni delle trote. Leggere l'acqua vuol dire osservare il fiume per individuarle.
In un più datato articolo sullo spinning trota torrente parlavo dell'importanza di discrezione e senso dell'acqua, nelle battute di pesca.  Qui voglio spiegare meglio di cosa parlo, cercando di farti evitare uno degli errori che vengono fatti più comunemente quando si approccia la pesca a spinning della trota nel fiume le prime volte. Parlo del precoce avvicinamento alla sponda e relativo lancio dell'artificiale, direttamente verso la sponda opposta, pensando di richiamare tutte le tro...
Altro

Come realizzare gli inneschi per la pesca alla trota

Quando parliamo di pesca alla trota non possiamo prescindere dalla modalità di realizzazione degli inneschi. Generalmente per risvegliare l'istinto predatorio della trota dobbiamo prestare attenzione a realizzare forme di innesco che imprimano rotazione all'esca (sia che si tratti di un verme sia che si tratti di un siliconico o artificiale). Per prima cosa sceglieremo un amo adatto all'esca che scegliamo di utilizzare. In seguito procederemo a realizzare un bel bocconein grado di ruotare i...
Altro

Ami per trota. Quale misura usare nelle varie situazioni di pesca

Come scegliere l'amo per la trota Se sei finito qui, probabilmente stai cercando di capire quali ami per trota usare in una delle tue prime battute di pesca alla trota. Se è così sei nel posto giusto. In effetti questo post è nato proprio per rispondere a diverse domande sulle misure dell'amo, arrivate da diversi nuovi della pesca alla trota.  E’ possibile che tu ne abbia già sentite di tutti i colori dagli altri pescatori: c’è chi preferisce ami piccoli del 6 o dell'8, anche del 10, e ch...
Altro

Pesca alla trota: panoramica sulle tecniche in torrente e lago

La pesca alla trota è un'attività molto praticata dai pescatori delle acque interne. La trota è un predatore molto vorace con un comportamento diverso dalla maggior parte dei pesci presenti nelle acque dolci italiane. E' un pesce molto curioso e predilige esche in movimento. Si può catturare sia con esche artificiali che naturali e la si può trovare sia nei torrenti che in grandi cave. L'unico requisito che le acque devono av ere, per ospitare le trote, è una buona ossigenazione e una temperatur...
Altro

Leccia: stesso nome per pesci diversi

Specie di leccia Quando parliamo di leccia nell'ambito della pesca sportiva è opportuno fare distinzione tra stella e amia, che sono parenti ma assolutamente diverse per morfologia, abitudini e dimensioni raggiunte da adulte. La leccia è un pesce che, negli ultimi anni è diventato sempre più presente presso le coste del mediterraneo. Mentre le stella si muovono in branco e sono notevolmente più piccole e più facili da catturare in gran numero, la leccia amia è un predatore molto forte e temuto ...
Altro

Pesca a Mosca con il bulbo. Un’ alternativa al fly fishing

La pesca a mosca con il bulbo è una tecnica poco ortodossa ma è usata per chi vuole utilizzare la mosca senza ricorrere alla attrezzatura da fly fishing. Anche se l'esperienza di pesca non è per nulla paragonabile a quella della pesca a mosca con la coda di topo, questa è una tecnica che può salvarci dal cappotto quando usciamo a spinning e ci accorgiamo che le trote preferiscono bollare, piuttosto che inseguire i nostri artificiali. Proprio per questo quando esco per pescare a spinnin...
Altro

Tinca

La tinca è un pesce appartenente alla famiglia dei ciprinidi è un pesce facilmente riconoscibile, nelle nostre acque, per il suo colore verde scuro sul dorso e più chiaro al ventre. È ricoperta da piccole squame e le sue pinne sono molto carnose. È una specie molto diffusa in Europa come anche in Italia anche se nelle nostre zone sta avendo seri problemi di sopravvivenza a causa dell'introduzione di alcune specie alloctone come il pesce gatto il carassio. Il suo habitat prediletto sono i fiu...
Altro

Il pesce gatto

Il pesce gatto è un pesce di acqua dolce la cui posizione geografica di origine è l'America Centrale. E' stato introdotto in italia nei primi del 900. La sua morfologia è composta da una testa molto grossa e ossea e sulla parte superiore di colore nero e la parte inferiore sotto la pancia di colore biancastro. Totalmente privo di squame, presenta sul dorso uno spuntone avvelenato. Nella parte inferiore ha degli aculei sulle pinne pettorali che, talvolta, usa per spostarsi sul terreno. Presenta ...
Altro