Hair rig – funzionamento e guida alla costruzione

L’hair rig è il terminale di base del carpfishing e si realizza col filo trecciato. Esso è stato ideato osservando il modo di mangiare delle carpe, le quali aspirano ed espellono continuamente il cibo dal fondo, fra la fanghiglia/vegetazione. L’hair rig sfrutta questo comportamento per fare in modo che l’amo si appunti al labbro inferiore del pesce, al momento in cui l’esca viene espulsa dalla bocca della carpa.  Con questo tipo di terminale l’amo risulta completamente libero, mentre l’esca viene fissata su un prolungamento di lenza (detta capello)  che pende oltre l’amo di 1/2 cm.

Hai rig e i nodi per realizzarlo
Hai rig e i nodi per realizzarlo

Funzionamento del terminale

Una corretta costruzione dell’hair rig garantisce che, durante l’aspirazione dell’esca da parte del pesce,  l’amo venga trascinato in bocca trovandosi in una posizione “non incagliante”, ossia con la punta rivolta all’esterno, in direzione opposta a quella dell’aspirazione. L’amo, così non potrà agganciarsi al labbro della carpa. Al contrario, quando l’esca viene espulsa, la punta dell’amo sarà spinta direttamente verso il labbro inferiore. In pratica sarà sufficiente che la carpa assaggi soltanto l’esca (solitamente una o più boiles /pellets) per far sì che si trovi l’amo appuntato alla bocca. Durante l’istintiva fuga del pesce,la lenza si distenderà e la resistenza offerta da un pesante piombo da carpfishing, favorirà la completa penetrazione dell’amo. In pratica l’hair rig è, per questo,  un terminale “autoferrante”.

Costruzione dell’ hair rig

Qui di seguito ho fatto una guida passo passo per realizzare l’hair rig. 

Cosa occorre

  • Filo trecciato da 20/25lb
  • Girella
  • Amo da carpfishing con occhiello. Sceglieremo la misura in base alla grandezza della boilie da innescare
Misure AMO / BOILIES
BOILIES Ø mmAMO
0-106-8
12-166-4
18-224.2
da 22 in su2-1

Come fare passo per passo

Passo 1- Disporre il filo a forma di "U", raddoppiandone i capi
Passo 1- Disporre il filo a forma di “U”, raddoppiandone i capi

 

Passo 2- Arrotolare il filo doppio piegando la "U" su se stessa e incrociandola col doppio filo fino a formare una cerchio
Passo 2- Arrotolare il filo doppio piegando la “U” su se stessa e incrociandola col doppio filo fino a formare una cerchio

 

Far passare la u all'interno del cerchio una volta
Passo 3 – Far passare la U all’interno del cerchio una volta

 

Passo 4 - Uscire dal cerchio con la parte ad U del filo e realizzare una spira intorno al filo
Passo 4 – Uscire dal cerchio con la parte ad U del filo e realizzare una spira intorno alla zona dell’incrocio 

 

Passo 5 - Rientrare una seconda volta nel cerchio in modo da raddoppiare il nodo
Passo5 – Rientrare una seconda volta nel cerchio in modo da raddoppiare il nodo

 

Fase 6 - Lasciare uscire la U dal cerchio quanto basta per rappresentare un''asola di dimensione tale da poter essere contenuta nell'esca che useremo
Passo 6 – Lasciare uscire la U dal cerchio quanto basta per formare un”asola di dimensione tale da poter essere contenuta nell’esca che useremo. Serrare. tenendo l’asola in misura e  tirando  il doppio filo dall”altro capo. Infine tagliare il capo corto avanzato.

A questo punto il nostro spezzone con capello sarà pronto per la legatura all’amo

Il “nodo non nodo” sull’amo

 

Fase 1 - costruzione dell hair rig
Fase 1 – Inserire il capello (dal lato privo dell’asola) nell’occhiello dell’amo dall’esterno verso l’interno. Attenzione a lasciare fra la occhiello ed estremità dell’asola uno spazio sufficiente a contenere l’esca +  1 cm/1,5 cm circa.
Fase 2 per la costruzione dell hair rig
Fase 2 – Realizzare 7/8 spire intorno al gambo dell’amo, affiancandole partendo dall’occhiello e procedendo verso la punta
Fase 3 per la costruzione dell hair rig
Fase 3 – Dopo aver stretto bene le spire, fare un’altro giro e tornare indietro verso l’occhiello
Fase 4 per la costruzione dell hair rig
Fase 4 – Rientrare nell’occhiello dall’esterno verso l’esterno
Fase 5 per la costruzione dell hair rig
Fase 5 – Portare in tensione il filo per completare il nodo

 

A questo punto avremo applicato il capello correttamente all’amo. Ora non resta che andare a lavorare sull’altro capo del nostro spezzone per legare la girella.

Realizzazione del nodo UNINODE alla girella

Fase 1 - Far passare il filo attraverso un anello della girella
Fase 1 – Far passare il filo attraverso un anello della girella
Piegare un capo del verso la parte di filo che proviene dall'amo ed incrociare, in modo da creare un'asola agganciata alla girella
Fase 2 – Piegare un capo del verso la parte di filo che proviene dall’amo ed incrociare, in modo da creare un’asola agganciata alla girella
Fase 3 - Avvolgere per 4/5 volte
Fase 3 – Evitando che l’asola si stringa, avvolgere più volte il filo in modo da creare delle 5/6 spire
Fase 4 - Serrare il nodo
Fase 4 – Far passare il filo nell’asola creata alla fase 2
Serrare il nodo
Fase 5 – Serrare il nodo e tagliare la parte di  filo  in eccesso

Il nostro terminale hair rig è ora completo. Potremo utilizzarlo con una di queste montature, da scegliere in base allo spot che andremo ad affrontare.

Visto che sei arrivato fin qui, probabilmente il tutorial ti è piaciuto. Se è così non dimenticarti di lasciare un like e farmelo sapere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la Privacy Policy ed acconsento al trattamento dei miei dati